Intrighi

“Intrighi” , 2008, metallo scolpito, 62 x 36 x 36

Un lungo pezzo di ferro che protendendosi verso l’alto si 
intreccia, formando dei piccolissimi cerchi, quasi una gabbia che 
rappresenta la terra dove noi viviamo.

In realtà il nostro pianeta sarebbe la cosa più bella e perfetta che sia
 mai stata creata, ma purtroppo l’uomo l’ha resa in gran parte una 
prigione. 
Siamo vincolati da una politica che ci sta uccidendo, siamo controllati su 
tutto e per tutto. 
È per questo che le nostre dita cercano di districarsi, disposte anche a 
ferirsi pur di ritrovare la pace e la serenità. firma_nera

Comments are closed.