Il viandante

“Il viandante” , 2013, cemento legno e resine, 100 x 100 x 150

L’anima è nel nostro corpo, cresce, matura e si trasforma durante il percorso della vita, rigenerandosi in un qualcosa di impercettibile all’umanità, ma altrettanto importante perché frutto di gesti, parole, comportamenti e azioni.

Le vecchie scarpe logorate e consumate rappresentano il passaggio generazionale e il tramandare ciò che è stato l’umano vivere. L’equilibrio precario dell’esile bastoncino è la nostra bussola che ci guida costantemente. All’improvviso quella ferrea dualità tra anima e corpo si scompone per intraprendere un nuovo viaggio verso l’ignota eternità. Tutto ciò significa che le nostre azioni si ripercuotono nell’anima di chi entra in contatto con noi stessi, generando conseguentemente emozioni che, una volta concluso il nostro passaggio terreno sono in grado di migliorare e aiutare il prossimo restituendo all’individuo la continuità della vita. firma_nera

Comments are closed.